Archivio

Posts Tagged ‘bambino’

L’utilità della lettura delle mani dei #bambini


spier jL’uomo nasce con precise tendenze che nei casi normali decidono almeno in parte il suo sviluppo intellettuale e spirituale, mentre in casi particolari li possono totalmente determinare.

Secondo Spier, fin dal primo anno le mani del bambino possono mostrare le sue predisposizioni, con tutti i suoi tratti secondari. Più in generale tra i cultori della materia si conviene che se le mani nella prima infanzia non sono chiaramente segnate, lo saranno dopo i sette anni, cioè dopo aver effettuato un primo sviluppo evolutivo in cui si passa dalla fantasia alla concretezza, e ancor più verso i quindici anni, periodo in cui acquisisce la capacità di astrazione e di deduzione che determinano le capacità di interazione con il mondo. In questo ampio periodo di tempo si potrà definire in quale direzione si muovono le tendenze del soggetto e attraverso quali strumenti possono essere favorite e cosa può impedire il loro naturale sviluppo. Leggi tutto…

Anima e Destino


destinoTutti, presto o tardi, abbiamo avuto la sensazione che qualcosa ci chiamasse a percorrere una certa strada…. Era la mano del Destino, o un preciso carattere individuale.

La nostra vita non è tanto determinata dalla influenze subite ma quanto dal modo in cui abbiamo imparato ad immaginarla.

Credere nella nostra natura vuol dire restituirci la percezione del nostro destino, recuperare il senso della nostra vocazione, rivolgersi alla sensazione che esiste un motivo per cui la mia persona, che è unica e irripetibile, è al mondo, e che esistono cose alle quali mi devo dedicare al di là del quotidiano. Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: